Gioco responsabile

Come capire se si è dipendenti dal gioco d’azzardo

Oggigiorno scommettere è veramente semplice, forse troppo. Il fatto che stai scommettendo con dei soldi che non hai tra le mani (ad esempio con una carta) di credito non aiuta di certo a realizzare quanto stai veramente spendendo. Prima di tutto è necessario capire se sei effettivamente dipendente dal gioco d’azzardo, vediamo insieme alcuni sintomi che potrebbero indicare questa dipendenza.

Il sintomo più evidente quando si è dipendenti dal gioco d’azzardo è il fatto che smetti di considerare l’attività di scommettere online un gioco. Se quando scommetti sei stressato, irritabile, e anche il minimo evento negativo (magari un goal subito dalla squadra su cui hai scommesso) sembrano avere un forte effetto sul tuo umore, potresti essere affetto da questa dipendenza.

Un altro sintomo di dipendenza è quanto stai giocando solo per il risultato. Preoccuparsi per le proprie scommesse e voler vincere è normale ed è nella natura umana, ma questa condizione, se portata all’estremo, rischia di diventare patologica. Se la cosa che ti interessa di più quando scommetti è il possibile ritorno economico, e giochi solo ed esclusivamente per i soldi che potresti guadagnare, e non perché provi piacere a scommettere, fai attenzione, potresti essere dipendente dal gioco.

L’ultimo sintomo di dipendenza, e in parte anche il più ovvio, è quando scommettere ha la priorità assoluta su tutto per te. Non riesci a concentrarti un secondo su quello che devi fare perché vuoi continuare a giocare, non presti la dovuta attenzione ai tuoi amici, al tuo lavoro, o alla tua famiglia, perché non riesci a pensare ad altro che a giocare. Questo è forse il sintomo più palese della dipendenza, e dovresti subito chiedere aiuto o consiglio se ti trovi in questa condizione. Se non vuoi far preoccupare i tuoi parenti, parlane con un medico, o anche con un rappresentante del servizio clienti dei siti che usi per scommettere, sono addestrarti apposta per aiutare le persone che incappano in questa brutta dipendenza.

La dipendenza da gioco d’azzardo: come affrontarla

Il primo passo per affrontare qualsiasi dipendenza è ammettere che si è dipendenti. Infatti, se non credi di essere dipendente da qualcosa, non sentirai alcun bisogno di dover cercare aiuto per liberarti della dipendenza.

Non devi vergognarti delle tue debolezze, siamo esseri umani, e tutti noi abbiamo dei problemi più o meno grossi. Ammettere la propria debolezza è un segnale di forza e di voglia di cambiare, tratti ammirevoli in un essere umano.

Puoi cominciare a piccoli passi, impostando un limite massimo di deposito mensile che puoi fare sul bookmaker. Tutti gli operatori mettono a disposizione questa possibilità, controlla le impostazioni del tuo conto di gioco sul sito dell’operatore.

Nei casi più gravi però è necessario agire in maniera più decisiva, smettendo completamente di giocare per un po’ di tempo. Generalmente questo è l’approccio migliore, visto che non giocando potremo tornare ad avere più tempo per noi stessi e per i nostri cari. Molte persone si rendono conto di aver sprecato soldi e tempo in un’attività che non hanno mai apprezzato.

Spesso però tutto questo non è sufficiente. In casi particolarmente gravi la dipendenza dal gioco d’azzardo ci porta ad ignorare qualsiasi regola o imposizione pur di giocare un’altra schedina. In questi casi è necessario consultarsi con un esperto, e anche con altre persone che soffrono della stessa condizione. Su Internet puoi trovare numerosi gruppi e forum di persone che condividono le proprie sofferenze derivate da questa condizione, e aprendosi l’una con l’altra, anche in maniera anonima, riescono spesso a limitare i danni causati dalla loro dipendenza, e molti riescono addirittura a guarirne del tutto.

La dipendenza da gioco d’azzardo: come prevenirla

Il detto “prevenire è meglio che curare” è un’ottimo consiglio quando si parla di dipendenza gioco d’azzardo. Questo non significa che devi evitare di scommettere a tutti i costi, anche perché per moltissimi utenti scommettere online non rappresenta alcun problema. Tutto quello che devi fare è seguire alcuni accorgimenti e usare sempre la testa prima di scommettere.

Le regole che ti stiamo per dare potrebbero sembrare sempre le solite che vengono ripetute fino allo sfinimento, ed effettivamente in parte lo sono, ma sono quelle più efficaci. Per cominciare imposta sempre un limite massimo alle tue giocate, dedica un certo quantitativo di soldi ogni mese alle tue scommesse, un quantitativo che puoi permetterti e che anche se lo perdessi non ti causerebbe alcun problema. Gioca solo ed esclusivamente quando ti senti in forma da un punto di vista psicologico: se hai avuto una pessima giornata o stai avendo un periodo no, evita di scommettere, o andresti ad amplificare i pensieri negativi derivanti dalle tue condizioni, e rischieresti così di finire a rifugiarti nel gioco. Tieno sempre sotto controllo le tue attività di scommesse: se dedichi ore e ore del tuo tempo alle scommesse online forse è il caso di ridurre un po’ il tempo che passi pensando a quote e probabilità di vincita. Inoltre, prenditi delle pause dalle scommesse ogni tanto. Una pausa di 2 settimane ogni 3-4 mesi è l’ideale per mantenere vivo l’interesse delle scommesse senza farsi mancare niente. Prendendoti una pausa puoi anche rivedere la tua strategia di scommesse.

Test online anonimo per verificare la dipendenza

Non tutti vogliono ammettere di avere una dipendenza, e qualcuno potrebbe addirittura credere nel fatto di non avere alcun problema col gioco d’azzardo, nonostante i suoi comportamenti suggeriscano tutt’altro.

Su Internet puoi trovare organizzazioni che ti consentono di fare un breve test online e anonimo per capire se soffri effettivamente di dipendenza da gioco d’azzardo. Come per tutti i test, non sono sempre accurati al 100%, però possono essere un primo passo per vedere se soffri di questa condizione.